Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted by on Feb 19, 2014 in Forex News | 0 comments

Gran Bretagna e disoccupazione, i dati sono leggermente più negativi del previsto

Gran Bretagna e disoccupazione, i dati sono leggermente più negativi del previsto

Il tasso di disoccupazione in Gran Bretagna è inaspettatamente risalito nei tre mesi che sono finiti a dicembre, segnando il primo aumento da quasi un anno. Il tasso di disoccupazione è salito al 7,2 per cento dal 7,1 per cento nel trimestre finito a novembre. Lo ha detto l’Office for National Statistics esattamente oggi.

E’ stato il primo aumento trimestrale da febbraio 2013, un risultato superiore alla previsione degli economisti. Il numero di richiedenti di prestazioni di disoccupazione, una categoria più ristretta rispetto a quelli che sono ritenuti disoccupati, è sceso invece per il 15° mese consecutivo, mentre la crescita dei salari è accelerata.

Questo ha suggerito un quadro misto per il mercato del lavoro, aggiungendo peso ed enfasi alla dichiarazione da parte della banca centrale che sta pensando ad una più ampia gamma di misure di allentamento nell’economia.

La Banca ha rivisto mercoledì scorso la sua precedente politica di orientamento, imperniata sul raggiungimento della soglia di disoccupazione del 7,0 per cento, un livello quasi raggiunto nei tre mesi finiti a novembre. Il verbale della scorsa riunione della BoE, rilasciato questo mercoledì, ha mostrato che i politici della banca non avevano disaccordi sulle importanti modifiche alla politica della BOE stessa.

La sterlina è scesa ad un valore contro il dollaro e contro l’euro.

Un approfondimento in più meritano la crescita dei salari e la stretta sui redditi, soprattutto in tempo di elezioni generali, previste per il prossimo anno. La retribuzione media settimanale è aumentata del 1,1 per cento nei tre mesi che sono finiti a dicembre 2013 rispetto allo stesso periodo nel 2012, l’aumento più alto dal luglio dello scorso anno, anche se ancora al di sotto del tasso di inflazione. Escludendo i bonus, la retribuzione media settimanale è aumentata del 1,0 per cento. Il tasso di inflazione annuale, invece, era del 1,9 per cento nel mese di gennaio, un dato inferiore, per la prima volta in oltre quattro anni, all’obiettivo della BoE.

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *