Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted by on Oct 30, 2013 in Forex News | 0 comments

Oggi tutto gli occhi sono sulla FED

Oggi tutto gli occhi sono sulla FED

Oggi pomeriggio la Federal Reserve terrà delle dichiarazioni relativamente alle sue decisioni per quanto riguarda il QE. In tale riunione, il FOMC ha scelto di astenersi dall’assottigliare il ritmo di acquisti mensili obbligazionari, noto come quantitative easing, citando sia l’insufficiente miglioramento dei dati economici dalla riunione di giugno, che l’incombente prova di forza fiscale di Washington DC.

L’ arresto di governo e il dibattito sul tetto del debito che ne seguì, portarono gli economisti a tagliare le previsioni di crescita del PIL per il Q3 e il Q4. Alla luce di quanto danno l’arresto ha probabilmente causato l’economia americana, la decisione di non tagliare il QE lo scorso settembre ora sembra giustificata nella mente di molti operatori di mercato, con le aspettative per il primo si assottiglia del QE che sono rimandate al 2014.

La maggior parte degli operatori concordano sul fatto che la Fed ha fatto la cosa giusta saltando il ribasso del QE. Se avesse deciso per un taglio, le azioni e le obbligazioni sarebbero ora decisamente deboli, dato il contesto debole generale dell’economia.

Questo ci porta alla riunione di questa settimana, al termine della quale l’unica cosa che gli investitori dovranno guardare è la dichiarazione del FOMC. Solo perché la Fed in maniera improbabile taglierà il QE nel corso nella riunione di ottobre del FOMC, non significa che la riunione di ottobre passerà silenziosamente nella notte. Il mercato dovrebbe concentrarsi su come la Fed cambierà la dichiarazione ufficiale, dato che potrebbe inviare segnali importanti sulle azioni strategiche future.

Quindi, la domanda principale è se la dichiarazione della FED ci permetterà di guardare un’andamento dovish o meno.

La nostra aspettativa centrale è che non ci sarà nessun cambiamento su tutti i fronti: tassi, acquisti di attività e orientamento del QE, oltre che sulla’attuale valutazione economica. In linea generale possiamo dire che gran parte di Wall Street si aspetta un FOMC con un tono volutamente dovish.

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *