Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted by on Nov 21, 2013 in Previsioni forex | 0 comments

La FED rimane con la sua politica monetaria “lenta”

La FED rimane con la sua politica monetaria “lenta”

Il presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, ha detto che la Fed manterrà la sua politica monetaria ancora “allentata” per tutto il tempo necessario e comincerà a ridurre gli acquisti solo una volta che ci saranno dei miglioramenti nel mercato del lavoro.

In un discorso al National Economists Club, Janet Yellen, successore di Bernanke, ha detto che anche se l’economia ha compiuto dei progressi significativi è ancora lontana da dove si pensava che sarebbe stata. Ricordiamo che il presidente Barack Obama ha nominato Yellen, attuale vice presidente della Fed, come sostituta di Bernanke, quando egli concluderà il suo mandato il 31 gennaio.

Bernanke ha detto che “il FOMC resta impegnato a mantenere delle politiche altamente accomodanti per tutto il tempo che è necessario”. La Yellen ha aggiunto di essere “d’accordo con il sentimento espresso dal collega, dato che la strada più sicura per un approccio più normale per la politica monetaria è quello di fare tutto il possibile oggi per promuovere una ripresa più robusta”.

La Fed ha mantenuto i tassi di interesse vicini allo zero dalla fine del 2008 e ha quadruplicato il proprio bilancio portandolo a 3.900 miliardi di dollari con tre enormi giri di acquisto di bond, decidendo inoltre, nel mese di ottobre, di mantenere gli acquisti di asset ad un ritmo di 85 miliardi di dollari mensili.

La Fed ha “stordito” i mercati lo scorso mese di settembre, quando ha deciso di mantenere forte gli acquisti di bond, cosa ha portato a far muovere molto velocemente il dollaro. Lo stesso presidente della FED ha preso infatti atto di come la decisione abbia causato una grande volatilità del mercato, affermando che le aspettative dello stesso sono ora più in linea con il proprio orientamento.

Sia la sterlina che l’euro si sono mossi in maniera decisa contro la valuta americana, prevediamo che la settimana possa concludersi in maniera abbastanza volatile in risposta ai discorsi di Bernanke, per questo motivo ricordiamo di operare con cautela.

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Euro al rialzo, attenzione alle tensioni USA – Cina | Noi Forex - […] Ci sono in ogni caso delle preoccupazioni legate all’euro e alle pressioni deflazionistiche. Il dollaro è salito dello 0,4…

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *